vipk
vipk
 

TRATTAMENTI

Prevenzione del Carcinoma Orale:

Esame del Cavo Orale

Il tumore del cavo orale è una forma di cancro che, nella maggioranza dei casi, colpisce le cellule di rivestimento della bocca. In particolare, si sviluppa più frequentemente sulla lingua, la mucosa delle guance e sul pavimento della bocca.

In Italia rappresenta il 7% dei tumori nell'uomo l'1% nella donna, ma la sua incidenza complessiva è in aumento, così come il tasso di mortalità. Ogni anno si registrano circa 6.000 nuovi casi con un tasso di mortalità, a 5 anni dalla diagnosi, di oltre il 70%

L’elevato tasso di mortalità è dovuto al fatto che il tumore del cavo orale è troppo spesso scoperto in ritardo. Un’adeguata prevenzione e soprattutto una diagnosi precoce, possono fare un'enorme differenza: quando il carcinoma è rilevato e curato nella sua fase iniziale, si ottiene infatti una guarigione completa 


La prevenzione e la diagnosi precoce sono dunque fondamentali perché garantiscono uno standard di sopravvivenza dell'80% e consentono interventi terapeutici mediamente poco invasivi.

Nel 75% dei casi il tumore del cavo orale è legato ad un abuso di alcol e fumo. La loro combinazione, in particolare, aumenta la probabilità di sviluppare la malattia di ben 15 volte.
I microtraumi continui, causati da protesi dentarie irritanti, denti scheggiati o fratturati, insieme a una cattiva igiene orale, sono fortemente associati all'insorgenza di questo tumore, così come una dieta povera di frutta e verdura che determini carenze vitaminiche importanti.

Altri fattori di rischio da non sottovalutare riguardano la presenza di alcune infezioni - specie quelle causate dal Papilloma Virus (HPV), che colpisce prevalentemente i giovani - e l'eccessiva esposizione ai raggi solari, responsabili in particolare della comparsa di carcinomi alle labbra.

Infine, poiché la mucosa orale perde col tempo alcune proprietà difensive nei confronti di stimoli esterni nocivi, l'èta è a tutti gli effetti un fattore di rischio, specie per chi ha già superato i 40 anni.
 Il tumore del cavo orale è fortunatamente uno dei più prevenibili: anzitutto conducendo un corretto stile di vita, in modo da ridurre i fattori di rischio; in secondo luogo, attraverso la diagnosi precoce, che aumenta la probabilità di essere curati con il minimo danno, senza gravi deformazioni al volto.
La diagnosi precoce può fare un'enorme differenza: se rilevato in fase iniziale, la speranza di vita è dell'80%. Purtroppo, però, la maggior parte dei casi di cancro orale sono diagnosticati negli stadi più avanzati, in cui il tasso di sopravvivenza a cinque anni scende fino al 57%. Il tuo dentista è il primo specialista in grado di rilevare i sintomi del carcinoma orale. Per questo le visite periodiche sono molto importanti.

Ecco 6 semplici regole da non dimenticare:
  1. Smetti di fumare e non abusare di alcolici
  2. Assumi una dieta ricca di frutta e verdura
  3. Migliora la tua igiene orale, seguendo i consigli del tuo dentista
  4. Esegui visite periodiche ogni 6 mesi da uno specialista e dal tuo dentista
  5. Fatti insegnare dal tuo dentista l'autoesame della bocca.
  6. Se tu o un tuo famigliare state affrontando cure oncologiche, parlane con il tuo dentista perché esistono specifici protocolli odontoiatrici da seguire in questi casi.
Se fai anche tu attenzione a questi preziosi consigli, aiuti te stesso a costruire l'edificio di una buona salute. Una buona salute generale, non solo del cavo orale.

 

Lesione già presente ma non ancora visibile ad occhio nudo

Apparecchio Velscope con macchina fotografica integrata

VELscope® VX - funzionamento

Il riconoscimento precoce dei cambiamenti della mucosa orale fa aumentare notevolmente le possibilità di sopravvivenza nei casi di tumore del cavo orale. Riconoscimento precoce significa scoprire i cambiamenti dei tessuti prima che questi diventino visibili ad occhio nudo. La soluzione viene dalla fluorescenza dei tessuti che permette di vedere in profondità le lesioni della mucosa orale.


La fluorescenza dei tessuti

Irradiando i tessuti del cavo orale con una luce ad alta intensità, si stimola la naturale fluorescenza dei tessuti. La luce stimola varie molecole delle nostre cellule, facendo loro assorbire l‘energia luminosa che viene poi riemessa attraverso la fluorescenza. Tale fluorescenza viene però coperta dalla luce riflessa e non può essere vista dall‘occhio umano; se si filtra la luce bianca, la fluorescenza diventa invece visibile. Le variazioni della naturale fluorescenza dei tessuti sani generalmente riflettono modifiche biochimiche o strutturali che possono indicare delle lesioni sospette.

Grazie a VELscope® VX è per la prima volta possibile vedere la luce incidente e la luce fluorescente riflessa. E‘ così possibile esaminare in modo non invasivo le mucose orali ed effettuare una diagnosi preventiva.

 

Parking gratuito presso il garage di Viale Somalia 260

In questo studio si parla:

Italiano

 

English

 

Español

 

Français

 

Deutsch

 

Come raggiungerci

 

 

- In auto:

 

dalla Tangenziale est uscite  Viale Etiopia-Viale Libia-Viale Somalia

 

 

- In metro:

 

Linea B1  fermata Libia

 

 

- In treno:

 

Linea FM1 Fara Sabina-Aereoporto di Fiumicino-Fermata Roma Nomentano

 

 

- In autobus:

 

Linee urbane Atac: 38-63-80-83-88-135-235-351

Linee extraurbane Cotral per Monterotondo-Rieti-Via Salaria
 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Novità:

Prenota la tua Visita Odontoiatrica Gratuita con inclusa la misurazione della Pressione Arteriosa Telefona al n° 0686201060

Stampa Stampa | Mappa del sito
© Damicolaser - Studio Odontoiatrico - Partita IVA:04015710587 Questo sito utilizza esclusivamente cookie tecnici: pertanto non è richiesto il preventivo consenso degli utenti.